Ogni condomino può chiedere i documenti per il bonus lavori

LA DOMANDA Sono proprietario di un appartamento in un condominio costruito nel 1980. Nel 2018 sono stati eseguiti dei lavori di manutenzione sui raccordi degli scarichi fognari del condominio, in quanto un condomino lamentava continue perdite di liquami nel suo box. I lavori hanno comportato opere demolitive e di ristrutturazione di parti comuni quali muri, tubazioni e soffitto del corridoio che porta nella zona box del condominio. L'amministratore non ha fornito nel 2019 ai condòmini la documentazione per la detrazione fiscale.A tal proposito, vorrei sapere se l'amministratore ha agito correttamente, oppure avrebbe dovuto fornire la documentazione per la detrazione fiscale, trattandosi di lavori di manutenzione resi necessari in uno stabile costruito quasi quarant'anni fa.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?