Danni alla facciata: paga il responsabile della perdita

LA DOMANDA Una perdita d'acqua, persistente e durata a lungo, proveniente dall'appartamento di un condomino a un piano alto, ha bagnato una buona parte della facciata esterna dello stabile, relativa al piano sottostante, producendo un'ampia zona di intonaco ammalorato, poi marcito e macerato. Dovendo, di conseguenza, rifare l'intera facciata, il costo del ripristino dell'area ammalorata può essere addebitato al condomino responsabile? Fermo restando la partecipazione dello stesso condomino al pagamento pro-quota del residuo costo totale.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?