Il lavoratore trasferito mantiene i diritti già maturati

LA DOMANDA Un'azienda che applica il Ccnl del terziario (commercio) cede il contratto di lavoro di un dipendente (assunto anni prima, ante Jobs act, quindi con la tutela dell'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori) a un'altra azienda che applica il contratto delle assicurazioni. Il trasferimento avviene ex articolo 2112 del Codice civile (terzo comma), con retribuzione invariata, riconoscendo espressamente al lavoratore l'anzianità di servizio già maturata. La nuova azienda si impegna, altresí, a mantenere i termini e le condizioni non derivanti da mutamento di Ccnl e non menzionati nella comunicazione resa al lavoratore.Il lavoratore, dopo la cessione del suo contratto alla nuova azienda e il cambio di Ccnl, mantiene quindi anche la tutela dell'articolo 18 dello Statuto?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?