Imponibile il valore di mercato se l'acquirente è una società

LA DOMANDA Una società immobiliare in accomandita semplice (Sas) deve acquistare da due persone fisiche la nuda proprietà di un locale commerciale e di un appartamento, con relative pertinenze. Tali immobili saranno registrati come beni strumentali. Quale valore dev'essere preso come riferimento: quello catastale o quello di mercato? Quale imposta di registro dev'essere pagata dalla società immobiliare? Sono previste agevolazioni?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?