Il dissenziente non paga il legale se non ha vantaggi

LA DOMANDA Nell'ordine del giorno di un'assemblea di condominio c'era una richiesta di risarcimento danni da parte di un soggetto terzo, affittuario di un locale a piano terra. L'assemblea, a maggioranza, ha deciso di procedere alle vie legali. Nel caso si arrivasse a un concordato tra le parti, i condomini dissenzienti che volevano pagare quanto richiesto dal dante causa, devono pagare anche le spese del legale incaricato dal condominio?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?