Danno da parte del dentista: risarcimento se è permanente

LA DOMANDA A distanza di alcuni mesi dalla conclusione di alcune cure odontoiatriche (nella fattispecie mi sono sottoposta alla ricostruzione completa di un dente, con apposizione di una corona), lamento dolori alla zona interessata e la corona è danneggiata.Lo studio dentistico ha riconosciuto la propria responsabilità e ha manifestato la disponibilità a sostituire la corona danneggiata assumendone i relativi oneri. Ciò comporterà, per me, un notevole disagio in quanto dovrò richiedere permessi dal lavoro, sostenere costi di viaggio e subire, nuovamente, dolore per l’intervento del dentista.Per tutto quanto premesso, è legittimo richiedere un rimborso o un risarcimento danni?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?