La polizza per vizi e difetti e quella per danni a terzi

LA DOMANDA In un condominio, di circa 20 anni, un'impresa ha effettuato la ripavimentazione dell'intero cortile sovrastante l'interrato, dove sono situati i box. Si era impegnata a consegnare, a lavori ultimati, una polizza assicurativa quinquennale o decennale postuma per il lavoro eseguito. Ha invece presentato una quietanza di una generica polizza di responsabilità civile terzi e addetti, peraltro scaduta nel corso dei lavori. Si chiede se i condòmini godono delle medesime garanzie.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?