Locazioni, clausola penale con imposta di registro fissa

LA DOMANDA Un ufficio dell'agenzia delle Entrate esige di tassare una clausola di un contratto di locazione, che prevede la corresponsione di una penale in caso di mancato pagamento dei canoni locativi, con l'imposta fissa di 200 euro. E ciò in quanto «patto ulteriore ed autonomo rispetto al contenuto del contratto di locazione, come tale soggetto ad autonoma imposta di registro». È giusto?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?