Per il tubo condominiale vale il criterio del «pari uso»

LA DOMANDA Dispongo già di un impianto di allarme nel mio appartamento, al secondo piano di un condominio di 12 appartamenti. Avendo avuto due tentativi di effrazione alla porta basculante del mio box sotterraneo, ho intenzione di estendere l'allarme anche al garage. Il problema è che, per posare il cavetto, in alcuni tratti dovrò utilizzare la tratta della tubazione condominiale.Vorrei sapere se è necessaria l'autorizzazione assembleare per tale utilizzo, e nel caso di diniego, quali sarebbero le alternative a disposizione per realizzare un mio diritto alla sicurezza.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?