Tributario

L’impresa cessata «di fatto» deve pagare il diritto camerale

di Paola Maria Zerman

La cessazione di fatto dell’attività dell’impresa non esclude l’obbligo del pagamento del diritto camerale annuale, previsto dall’articolo 18, comma 3, della legge 580/93. L’obbligo di versare il tributo, infatti, deriva dalla mera iscrizione nel Registro delle imprese, con conseguente irrilevanza di ogni cessazione di fatto di attività di impresa. Lo ha stabilito la Ctp di Caltanisetta (presidente Monteleone, relatore Porracciolo), nella pronuncia 1122/01/2017 depositata il 30 ottobre 2017, con cui ha respinto il ricorso dell’imprenditore cessato contro le ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?