Tributario

Pignoramento Equitalia sempre contestabile: non c'è la fede privilegiata

di Laura Ambrosi

Gli atti processuali di Equitalia non godono di fede privilegiata poiché sono redatti nell’ambito di funzioni diverse da quelle di ufficiale giudiziario. Da ciò consegue che quanto indicato anche in un atto di pignoramento presso terzi redatto dall’agente della riscossione può essere contestato dall’altra parte del giudizio senza che sia necessaria la querela di falso. Ad affermare questo principio è la Corte di cassazione, terza sezione civile, con la sentenza n. 26519 depositata ieri. Equitalia, dinnanzi a ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?