Tributario

Sì al recupero della sostitutiva se l’erede rivaluta di nuovo

di Marco Ligrani

L’erede che ha versato l’imposta sostitutiva sul nuovo valore di perizia ha diritto alla restituzione di quella già pagata dal de cuius, che dà diritto alla ripetizione dell’indebito. Con questa motivazione, la Ctr Emilia Romagna (sentenza 3188/14/17, presidente Cocchi, relatore Tassoni) ha confermato l’accoglimento del ricorso presentato da un erede, cui era stato negato il rimborso dell’imposta sulla rivalutazione di un terreno, nonostante il padre, nel frattempo deceduto, l’avesse già pagata. Il caso La vicenda prende ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?