Tributario

Raddoppio dei termini sempre escluso per l’Irap

di Stefano Sereni

Illegittimo il raddoppio dei termini per le violazioni Irap: a prescindere, infatti, dai valori contestati, non costituiscono reato e pertanto l’amministrazione non può beneficiare del maggior termine di decadenza. A confermare questo orientamento è la Commissione tributaria provinciale di Reggio Emilia con la sentenza 3/2/2018 depositata il 29 gennaio scorso (presidente e relatore Montanari). L’agenzia delle Entrate notificava ad una società con sede in Lussemburgo un avviso di accertamento ai fini Ires ed Irap. In particolare, poiché ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?