Tributario

Il cambio di indirizzo annulla la notifica

di Laura Ambrosi

Sbaglia l'ufficio a notificare un avviso di accertamento all'indirizzo risultante nell'ultima dichiarazione dei redditi, se successivamente è stata presentata la comunicazione di variazione dati Iva con l'indicazione di un nuovo domicilio. Tale modello, infatti, costituisce documento idoneo ad informare l'amministrazione del luogo prescelto per la notifica dei provvedimenti. A fornire questa interpretazione è la Corte di cassazione con l'ordinanza 14280 depositata ieri. Un contribuente impugnava dinanzi al giudice tributario un avviso di riscossione Irpef ed Iva, eccependo ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?