Tributario

Rivalutazione quote, via libera al rimborso anche post fusione

di Stefano Mazzocchi

Se il socio – dopo una prima rivalutazione delle quote detenute in una società – procede a una nuova e successiva rideterminazione del valore fiscale delle partecipazioni ricevute a seguito della fusione della medesima impresa, potrà chiedere il rimborso dell’imposta sostitutiva versata per l’originaria rivalutazione. Il principio è stato affermato dalla Ctr Lombardia 1318/19/2018 (presidente Borgonovo, relatore Monfredi). Secondo i giudici, questa possibilità dev’essere riconosciuta a prescindere dalla natura dell’operazione straordinaria posta in essere (fusione diretta o inversa). ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?