Tributario

Accertamento tributario: i termini raddoppiano in presenza di seri indizi di reato

di Giampaolo Piagnerelli

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

I termini previsti per l'accertamento tributario si raddoppiano in presenza di seri indizi di reato. Questo il principio affermato dalla Cassazione con l’ordinanza n. 27206 dello scorso 26 ottobre. I Supremi giudici si sono trovati alle prese con una sentenza della Ctr che aveva rigettato l'appello dell'Ufficio, in applicazione dell'articolo 1 della legge 2018/15, tenuto conto della data di comunicazione della notizia di reato (2 maggio 2013) rispetto agli avvisi di accertamento del maggior reddito ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?