Tributario

No all’invio diretto dell’accertamento subito esecutivo

di Francesco Falcone e Alessandra Kostner

Non è possibile inviare direttamente a mezzo posta l’accertamento esecutivo. Questo atto di tipo impoesattivo deve essere, infatti, notificato tramite agenti della notificazione (messo interno o messo comunale) pena la giuridica inesistenza e/o comunque l’insanabile nullità della notifica stessa. A fornire questo importante principio è la Ctr Lombardia 4314/25/2018(presidente Frangipane, relatore Arcieri) depositata l’11 ottobre scorso. Una società ha impugnato un avviso emesso dalle Entrate per l’anno 2012. Tra i vari motivi di ricorso, la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?