Tributario

Per le operazioni soggettivamente inesistenti l'onere della prova riguarda anche la consapevolezza del destinatario

di a cura della Redazione PlusPlus24 Diritto

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Tributi - Accertamento - Reddito d'impresa - Frode carosello - Operazioni soggettivamente inesistenti In tema di IVA, l'Amministrazione finanziaria, se contesta che la fatturazione attenga ad operazioni soggettivamente inesistenti, inserite o meno nell'ambito di una frode carosello, ha l'onere di provare, non solo l'oggettiva fittizietà del fornitore, ma anche la consapevolezza del destinatario che l'operazione si inseriva in una evasione dell'imposta. Inoltre l'Amministrazione deve dimostrare in ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?