Tributario

L’accertamento catastale vale solo se completo

di Laura Ambrosi

È illegittimo l'accertamento catastale che indica solo gli estremi del provvedimento della rettifica massiva delle rendite. Occorre l'esatta individuazione degli elementi affinché il contribuente possa concretamente comprendere le ragioni della modifica. A confermare il principio è la Corte di cassazione con l'ordinanza n. 9049 depositata ieri. Una contribuente impugnava un avviso di accertamento catastale, lamentando, tra l'altro, il vizio di motivazione. Entrambi i giudici di merito annullavano l'atto. L'Agenzia ricorreva in Cassazione rilevando che l'accertamento ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?