Tributario

L'estratto ruolo non prova la conoscenza dell'atto impositivo da cui decorrono i termini

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

L'acquisizione da parte del contribuente di una copia dell'estratto di ruolo riportante l'indicazione di avvenuta iscrizione non può assurgere a prova piena della conoscenza dell'atto impositivo impugnabile, ai fini della decorrenza del termine cui al Dlgs 546/92, potendo legittimare al più l'impugnazione, peraltro facoltativa, del solo estratto. Lo precisa la Cassazione con l'ordinanza n. 22507 del 9 settembre. Termine per impugnare - Finché la cartella di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?