Tributario

Il diritto al contraddittorio va subito fatto valere

di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

La nullità dell’atto per la violazione al diritto al contraddittorio va eccepita già nel ricorso introduttivo del giudizio. Si tratta, infatti, di un’illegittimità che può essere fatta valere solo dal contribuente e non è rilevabile d’ufficio dal giudice. Ne consegue, quindi, che in assenza dell’eccezione nell’atto in primo grado, non potrà più essere proposta nei gradi successivi e il provvedimento avrà piena efficacia anche se emesso in violazione della norma. In tale contesto, occorre ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?