Tributario

Imposta di pubblicità, la foto di Google che ritrae il messaggio vale come prova

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Per verificare la sussistenza del messaggio pubblicitario che determina il pagamento dell'imposta di pubblicità, salvo contestazione del contribuente, hanno valida efficacia probatoria sia l'accertamento effettato da soggetto esterno all'organigramma comunale, sia le foto tratte da Google che ritraggono il messaggio pubblicitario. Ad affermarlo è la Cassazione con l'ordinanza n. 308/2020. Il caso - La vicenda prende le mosse da un avviso di accertamento per l'imposta di pubblicità per il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?