Tributario

La controllata estera non fa presumere una stabile organizzazione ai fini Iva

di Diego Avolio e Benedetto Santacroce

In ambito unionale si è tornati a parlare di stabile organizzazione occulta ai fini dell’Iva con le conclusioni presentate il 14 novembre dall’Avvocato generale Kokott nella causa Dong Yang Electronics (C-547/18). La possibilità che una società controllata locale possa costituire una stabile organizzazione “occulta” della propria controllante non residente non andrebbe confinata al solo comparto delle imposte dirette. Nonostante i precedenti della Corte di giustizia abbiano interpretato la nozione di stabile organizzazione Iva in maniera estensiva, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?