Civile

Distanze, deroga legittima se l’ascensore esterno consente di superare le barriere architettoniche

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

L’installazione di un ascensore condominiale esterno, che determina un ampliamento del volume dell’edificio e la violazione delle distanze tra fabbricati stabilite nel regolamento comunale, è legittima se è stata realizzata per il superamento delle barriere architettoniche o per migliorare l’accessibilità in generale alle singole unità abitative, a prescindere dalla presenza tra i condomini di soggetti portatori di handicap. Questo è quanto emerge dalla sentenza del Tribunale di Belluno n. 28/2019. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?