L'IPOTECA SEGUE ANCHE IL TERZO ACQUIRENTE

LA DOMANDA Era mia intenzione acquistare un immobile gravato da ipoteca volontaria, sperando che la banca non faccia partire l'esecuzione immobiliare per il mutuo in sofferenza gravante sull'immobile stesso. Il ventennio per la scadenza di tale gravame è il 2025. Qualora la banca intendesse rinnovare l'ipoteca (nell'ipotesi in cui non faccia partire l'esecuzione immobiliare prima della scadenza), successivamente al cambio di proprietà, le sarebbe comunque consentito dal conservatore dei registri immobiliari (considerato che io non sono il debitore e che potrei oppormi alla richiesta di iscrizione ipotecaria su quello che sarebbe divenuto il mio immobile)? In sostanza, può la banca iscrivere ipoteca su un immobile che non è più di proprietà del debitore principale?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?