CONTRATTI A TERMINE FINO AL 20% DEGLI INDETERMINATI

LA DOMANDA Si richiede un parere in merito alla possibilità di utilizzo del contratto a termine da parte di un'azienda che svolga attività di servizi. L'azienda applica il contratto terziario - Confcommercio (Confcommercio, Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs, Uil) e svolge la propria attività presso un unico ufficio - quindi la sede legale e l'unità produttiva coincidono. L'organico aziendale è composto da: 13 lavoratori a tempo indeterminato; due lavoratori a tempo determinato in sostituzione di lavoratrici assenti (congedo di maternità); due lavoratori a tempo determinato. In virtù del dettato contrattuale (articolo 63), quanti contratti a tempo determinato può attivare l'impresa considerato che non è strutturata su più unità produttive? Sempre in base al dettato contrattuale, il computo dei lavoratori deve essere fatto sul numero complessivo dei lavoratori oppure sul numero dei contratti a tempo indeterminato?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?