PER CAMBIARE RIPARTIZIONE SERVONO LE TABELLE SPECIALI

LA DOMANDA Un centro commerciale gestito a condominio e disposto su tre piani è dotato di scale mobili funzionanti solo in salita. Il regolamento, di natura contrattuale e mai modificato, riguardo alle "spese comuni" prevedeva genericamente, senza cioè operare distinzioni, l'applicazione degli articoli 1123, 1124, 1125 e 1126 del Codice civile. Dopo molti anni un condomino si è accorto che tutte le spese venivano indistintamente ripartite ex articolo 1123, secondo un'unica tabella. Le tabelle "speciali" che avrebbe dovuto essere formate secondo l'articolo 1124 del Codice civile, che tratta in modo specifico di scale ed ascensori ed è espressamente citato nel regolamento, sono obbligatorie e automaticamente applicabili, o vanno comunque preventivamente approvate dall'assemblea? Se sì, con quali maggioranze? I condòmini che in base all'articolo 1123 del Codice hanno pagato di più nel corso del tempo hanno maturato un diritto di credito verso il condominio?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?