Il risarcimento del danno dal condominio assicurato

LA DOMANDA Ho subito alcuni danni all'interno del mio alloggio, a causa delle infiltrazioni d'acqua fuoriuscita dal tubo di scarico (murato) proveniente dal terrazzo. Dopo il necessario intervento di riparazione del tubo, le infiltrazioni sono cessate: quindi, a mio parere, il condominio mi deve subito indennizzare. L'amministratore, però, intende pagarmi solo all'esito della richiesta di indennizzo avanzata all'assicuratore dello stabile: il quale potrà anche affermare che tale danno non è in garanzia per l'assenza di normale manutenzione. Ho ragione a pretendere che, essendo il condominio responsabile nei miei confronti, sia questo a dovermi subito risarcire, a prescindere dall'esito della pratica assicurativa?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?