Il fondo speciale non deve sopperire alle morosità altrui

LA DOMANDA In un condominio è stata rifatta la pavimentazione di un intero cortile e i condòmini hanno versato delle quote in base ai millesimi di proprietà prima dell'inizio dei lavori. A lavori terminati e a conteggi effettuati risulta che alcuni condòmini hanno versato una cifra maggiore, mentre altri devono ancora pagare una quota. Un condomino che ha versato più del dovuto può pretendere dall'amministratore la restituzione dell'eccedenza o se tale eccedenza può essere utilizzata per effettuare il saldo all'impresa, prima che alcuni condòmini, ritardatari nei pagamenti, paghino la loro quota?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?