Amministrativo

Legittimo il no del Comune ai manifesti Uaar su obiezione di coscienza medici

di Daniela Casciola

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Accolto l'appello del Comune di Genova che non aveva concesso l'uso del servizio delle pubbliche affissioni per i manifesti della campagna nazionale promossa dall'Unione degli Atei e Agnostici Razionalisti "Non affidarti al caso", in tema di obiezione di coscienza in ambito sanitario. Il Comune aveva chiesto la modifica della bozza del manifesto che contrapponeva il busto di un medico a quello di un ministro del culto cristiano, con la scritta "Testa o croce?" e poi "Non affidarti al ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?