Civile

Con la notificazione telematica possibile il controllo sul contenuto del messaggio

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il sistema di notificazioni telematiche, utilizzato per notifiche degli atti processuali, certifica a differenza della Pec ordinaria anche il contenuto dei messaggi e di eventuali allegati. Il difensore non può dunque lamentare, come nel caso esaminato, di aver ricevuto una notifica relativa ad un'udienza che si era in realtà tenuta poco meno di tre mesi prima e alla quale aveva partecipato un avvocato d'ufficio. I legali possono, infatti, fare le opportune verifiche presso la cancelleria, nel caso specifico della ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?