Civile

Notifiche, l’esclusiva di Poste permane fino alle nuove licenze

Francesco Machina Grifeo

La legge del 4 agosto 2017 n. 124 che ha disposto con decorrenza dal 10 settembre 2017 la soppressione dell'attribuzione in esclusiva alla società Poste Italiane, quale fornitore del servizio postale universale, dei servizi inerenti le notificazioni e comunicazioni di atti giudiziari, non ha efficacia retroattiva. Lo ha stabilito la Corte di cassazione con la sentenza n. 234 dell'8 gennaio 2018, aggiungendo che fino a quando non saranno rilasciate le nuove licenze individuali per lo svolgimento dei servizi oggetto ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?