Civile

Per i contratti bancari basta rispettare la forma

di Angelo Di Sapio e Daniele Muritano

I contratti relativi alla prestazione di servizi d'investimento sono redatti per iscritto e un esemplare è consegnato al cliente. È la regola scolpita dall'articolo 23 del Tuf a pena di nullità del contratto, che può essere fatta valere solo dal cliente. Si applica al “contratto quadro”, non agli ordini di investimento o disinvestimento, che hanno forma libera. Nella prassi il contratto quadro è firmato solo dal cliente, al quale è consegnato un originale. Si parla di “contratto monofirma”. La ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?