Civile

Passivo fallimentare: senza data certa istanza non ammessa

di Mario Finocchiaro

In materia di passivo fallimentare, in particolare su istanza di ammissione e opposizione, la Cassazione con l’ordinanza n. 19610 del 2017 fa chiarezza. La mancanza di data certa nelle scritture prodotte dal creditore, che proponga istanza di ammissione al passivo fallimentare, si configura come fatto impeditivo all'accoglimento della domanda e oggetto di eccezione in senso lato, in quanto tale rilevabile anche di ufficio dal giudice. La rilevazione d'ufficio dell'eccezione determina la necessità di disporre la relativa comunicazione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?