Civile

Presidente di banca sanzionabile per le irregolarità se non dimostra di agire senza colpa

Giampaolo Piagnerelli

L'amministratore delegato e al tempo stesso presidente del consiglio di amministrazione di una società finanziaria in caso di mancati controlli interni e inosservanza dalle regole in materia di trasparenza può salvarsi dalla sanzione di Banca d'Italia solo se riesce a dimostrare di aver agito senza colpa. In tutti gli altri casi resta la responsabilità. Lo chiarisce la Cassazione con la sentenza n. 5356/18. Inadempimenti a carico dell’Ad - La Corte ha richiamato la precedente sentenza di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?