Civile

Portinaio, recesso anche immediato

di Vincenzo Di Domenico

Se l’amministratore di condominio si rende conto che il portiere assunto viola le principali norme del contratto di lavoro, potrà prendere in considerazione il licenziamento, tenendo conto che esistono due tipologie: la giusta causa e il giustificato motivo soggettivo. È comunque opportuno che ci sia una delibera dell’assemblea (maggioranza ordinaria) a sostegno della decisione dell’amministratore. Quando il lavoratore sbaglia Il licenziamento per giusta causa è intimato quando il dipendente assume un comportamento talmente grave ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?