Civile

Dispositivi medici, per pubblicità illegale sanzionati sia il produttore che chi la diffonde

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Se viene fatta pubblicità televisiva di dispositivi medici senza autorizzazione sono soggetti a sanzione amministrativa sia il produttore del dispositivo che il fornitore dei contenuti. Lo ha precisato la seconda sezione della Cassazione con la sentenza 7 maggio 2018 n. 10892. Il caso esaminato dai giudici di legittimità riguardava la pubblicità fatta su una Tv privata di una pedana oscillante, un dispositivo medico che veniva reclamizzato in assenza della preventiva autorizzazione da parte del ministero della Salute. Il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?