Civile

Le comunicazioni di cancelleria vanno eseguite solo alla Pec del difensore della parte

di Mario Piselli

In tema di comunicazioni di cancelleria, per i processi a cui risulta applicabile la disciplina dettata dalla legge 221/12 di conversione del decreto legge n. 179/12, le comunicazioni di cancelleria devono essere eseguite esclusivamente presso l'indirizzo Pec del difensore della parte, potendosi derogare alle modalità dettate dal comma 4, dall'articolo 16 della menzionata legge n. 221 solo ove non sia possibile effettuare la comunicazione a mezzo Pec per causa non imputabile al destinatario. Lo chiarisce la Cassazione civile con ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?