Civile

Incasso assegno circolare, la banca deve verificare solo il titolo

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La semplice qualifica di “curatore” apposta affianco al nome dell'intestatario dell'assegno circolare non obbliga la banca ad altra verifica oltre a quella relativa alla identità del soggetto. Non deve dunque vigilare su dove la somma venga riversata. La Corte di cassazione, sentenza 16891 del 27 giugno 2018, ha così respinto il ricorso di una società immobiliare contro una banca di credito cooperativo per aver permesso al «formale intestatario» di assegni per circa 1,8mln di euro di incassarli ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?