Civile

Se il risarcimento pattuito con una clausola è irrisorio aggira il divieto di limitazione della responsabilità

di Mario Finocchiaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La irrisorietà del risarcimento del danno pattuito preventivamente sotto forma di clausola penale costituisce elemento sintomatico dell'aggiramento del divieto di limitazione di responsabilità stabilito nell'articolo 1229 Cc, comma 1. Lo ha precisato la Cassazione con la sentenza 12 luglio 2018 n. 18338. Nella specie nel contratto stipulato con un istituto di vigilanza era previsto che in caso di comprovato inadempimento nell'esecuzione del servizio (di vigilanza) e di comprovata riferibilità dei danni a tale inadempimento l'istituto avrebbe versato, al cliente, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?