Civile

Senza parametri certi si rischia di creare disuguaglianze

di Giampiero Falasca

La decisione della Consulta sul Jobs Act si fonda su due parametri storicamente molto importanti nella giurisprudenza costituzionale, la ragionevolezza e l’uguaglianza. Criteri fondamentali, di cui non è possibile fare a meno, la cui applicazione concreta comporta, tuttavia, un certo margine di discrezionalità. Margine che in questo caso sembra essere stato utilizzato in maniera ampia dalla Corte, che ha bocciato una regola – le due mensilità fisse di risarcimento spettanti per ogni anno di servizio – che ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?