Civile

Ammesso al passivo il sindaco unico della società se il curatore non prova l'inadempimento

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Via libera all'ammissione al passivo per l'attività svolta dal dominus dello studio associato, se il curatore non chiarisce quali sono gli inadempimenti contestati al debitore, come sindaco unico della fallita, che avrebbero danneggiato la società. La Corte di cassazione, con la sentenza 24794 del 9 ottobre, respinge il ricorso del curatore fallimentare che si era opposto alla domanda di ammissione al passivo del titolare di uno studio associato, sollevando un'eccezione di inadempimento dei doveri gravanti sull'organo di controllo. Per ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?