Civile

Compenso curatori fallimentari: il criterio di cassa temperato dalla competenza

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Via libera al ricorso straordinario in Cassazione, contro il decreto del tribunale fallimentare che, nel caso di due curatori che si sono succeduti nel corso della stessa procedura, calcola i compensi sul complessivo attivo realizzato, senza precisare quale è stato l'ammontare dell'attivo realizzato da ciascuno di essi. Un altro elemento necessario per escludere la carenza assoluta di motivazione che apre la strada al ricorso straordinario, previsto dall'articolo 111 della Costituzione, è l'assenza della determinazione dell'esatta percentuale applicata tra il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?