Civile

Malasanità, legittima la condanna della sola Asl anche se chiama in causa il medico

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Se l'azienda sanitaria, convenuta davanti ai giudici per un intervento chirurgico mal eseguito, chiama in giudizio il medico non scatta automaticamente l'estensione dell'azione giudiziale del danneggiato anche al terzo, cioè al sanitario cui è ascrivibile l'errore. Non è quindi invalida la sentenza di merito che abbia deciso sull'azione originaria tra assistito e Asl senza ampliare la sfera del giudizio al sanitario chiamato a rispondere in qualità di coobbligato solidale. Come dice la Cassazione con la sentenza n. 30601 del ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?