Civile

Non puo essere «punito» l’eccesso di zelo dell’avvocato nel citare le parti

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

L'eccesso di zelo dell'avvocato può essere un clamoroso boomerang per il professionista. Il ricorso di opposizione, notificato anche al ministero degli Interni solo per conoscenza (in relazione alle spese di giudizio), non può essere oggetto di giudicato e ritorcersi quindi contro il legale. Quindi il Tribunale non può condannare parti diverse che non sono state coinvolte nel giudizio. La Cassazione - con l'ordinanza n. 3926/19- ha precisato come nel caso concreto fosse stato legittimo il compenso per l'attività difensiva ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?