Civile

Investimenti a rischio, obbligo informativo anche con il contratto quadro

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

In caso acquisto di titoli particolarmente rischiosi, come i bond argentini, il contratto quadro siglato dall'investitore non esonera la banca dall’informare il cliente sulla natura, i rischi e le implicazioni dell’operazione. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, ordinanza n. 13709 di ieri. La pronuncia, depositata dalla Sesta sezione civile - 1, riguardava una fattispecie effettivamente rischiosa: bond argentini comprati per un cliente poco prima del default. La Cassazione ha così respinto ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?