Civile

Imprese, home banking senza controlli rafforzati per le banche

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La banca, nel caso Unicredit, non risarcisce l'azienda cliente per l'utilizzo fraudolento dell'home banking da parte di un suo collaboratore autorizzato a fare bonifici ed in possesso dei relativi codici. Né sull'istituto grava un obbligo di vigilanza sulla corrispondenza tra coordinate bancarie dei conti correnti e soggetti beneficiari dei pagamenti. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con l'ordinanza n. 20639di ieri, rigettando il ricorso di una Srl. La società durante un controllo aveva infatti riscontrato ammanchi di merci ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?