Civile

Lavoro straordinario il tempo della pausa pranzo soppressa anche se compensata con buoni pasto

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Va retribuito come lavoro straordinario il tempo della pausa pranzo soppresso, anche se la Asl corrisponde in compensazione buoni pasto spendibili fuori dell'orario di lavoro. La Corte di cassazione - con l'ordinanza n. 21325 depositata ieri - ha così confermato le due sentenze di merito entrambe convergenti sul riconoscimento del diritto dei lavoratori alla maggiorazione prevista per il lavoro straordinario in relazione ai 15 minuti di prestazione lavorativa espletata in sostituzione di quel tempo che originariamente era deputato alla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?