Civile

Paga i danni il Comune a chi sbanda e si ferisce con la cosa che sporge sulla strada

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il Comune non deve mai sottovalutare il posizionamento di oggetti o situazioni che, interferendo con la sede stradale, possono determinare la propria responsabilità civile per i danni subiti dai guidatori. Così la Corte di cassazione con l'ordinanza n. 23558di ieri ha respinto il ricorso di un Comune responsabile verso un motociclista che nel perdere il controllo del ciclomotore aveva subito il danno più grave e ulteriore a causa dell'impatto con il capo contro un bullone, che ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?