Comunitario e internazionale

Strasburgo censura le norme italiane sulle perquisizioni

di Valerio Vallefuoco

La Corte europea dei diritti dell’uomo censura la legge italiana sulle perquisizioni. Secondo la prima sezione della Camera semplice (sentenza emessa lo scorso 27 settembre) non ci sono garanzie sufficienti contro possibili abusi di potere o di arbitrarietà da parte delle autorità. Si tratta del caso Brazzi c. Italia (domanda 57278/11), in cui la Corte ha stabilito, all’unanimità, che nel caso sottoposto al suo esame vi era stata la violazione dell’articolo 8 (diritto al ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?